X

Accesso utenti autorizzati

22072017 #RaffaeleRizzo - Raffaele Rizzo

La Camera di commercio di Pisa stanzia 500mila euro per le imprese innovative. Gli imprenditori che vogliono sviluppare un´idea innovativa presentano all´ente un business plan, che viene poi valutato da un comitato tecnico composto da esperti provenienti dal mondo delle università pisane, delle professioni e dai poli scientifici e tecnologici della provincia.

Dalla sua attivazione sono 20 le startup che la Camera di commercio di Pisa ha sostenuto: tra i maggiori successi Netresults (azienda di Pisa che produce apparati e software nel campo delle telecomunicazioni), Spaziodati (startup di Casina che opera in ambito big data e semantica), Winmedical (società di Cascina, attiva nei sistemi di trasmissione wireless per applicazioni biomedicali), Habble (società di Vecchiano in ambito Ict) e Yogitech (impresa di San Giuliano Terme, specializzata nello sviluppo di soluzioni hardware e software per la sicurezza di dispositivi elettronici). Le candidature potranno essere presentate entro il 30 novembre 2016.

«Da più di dieci anni - commenta il presidente della Camera di commercio di Pisa, Valter Tamburini - siamo impegnati in questo progetto, convinti che una maggiore dotazione di mezzi propri sia d´aiuto per trasformare in imprese idee innovative che altrimenti rimarrebbero nel cassetto. I risultati di questi anni ci danno ragione ed è proprio per questo che abbiamo ritenuto importante dedicare, anche per il 2016, risorse fresche da investire in nuove startup innovative».