X

Accesso utenti autorizzati

SpinOff Sut Srl

SUT Srl è uno Spin Off Universitario, si configura come una società di ricerca applicata e servizi di progettazione di ingegneria integrata, originata al fine di dare un seguito produttivo a idee nate nel contesto della ricerca universitaria.

In particolare lo Spin Off SUT (Sustainable Urban Transformation), promosso nel 2015 dall´Ateneo di Chieti-Pescara, si caratterizza per l´applicazione dei dispositivi della sostenibilità ambientale, economica e sociale ai piani, programmi e progetti per la trasformazione della città e del territorio contemporaneo, tutti temi da tempo oggetto di ricerca svolta presso le strutture scientifiche dell´Ateneo

L´obiettivo è di contribuire a un funzionamento autobilanciato, a basso tenore di carbonio e a consumo tendenzialmente zero delle risorse locali non riproducibili, per i diversi eco-complessi identificabili alle molteplici scale in cui si articola il sistema insediativo, territoriale, ambientale e paesaggistico.

Al riguardo SUT ha in particolare messo a punto e sperimentato nell´ambito della ricerca accademica alcuni indirizzi per l´intervento ambientalmente sostenibile a scala di quartiere, nonché una modellizzazione logico-matematica per la gestione del metabolismo ambientale di un ecodistretto a scala vasta, che tuttavia deve ancora essere tradotta in termini operativi.

Questi esiti della ricerca applicata sono rivolti a far progredire le pratiche d´intervento, in particolare per ciò che attiene la concezione e attuazione delle opere di urbanizzazione, reti tecniche urbane, spazi edificati, spazi aperti pubblici e privati a carico delle imprese di costruzioni.

Sono indirizzati anche a rafforzare le capacità di pianificazione e gestione delle trasformazioni urbane da parte delle amministrazioni pubbliche e più in generale a migliorare i criteri di progettazione utilizzati dai tecnici specializzati. Infine si prevede di innovare le procedure di accreditamento per la sostenibilità ambientale degli interventi rispetto a quelle correnti, fondate sostanzialmente sulla sommatoria di punteggi parametrici attribuiti alle diverse componenti di un progetto.

La Mission consiste nella messa in sostenibilità ambientale dell´esistente, attraverso una manovra coordinata sulle funzioni e sugli assetti del sistema insediativo e infrastrutturale, mirata alla formazione di eco-complessi autobilanciati alle varie scale, con particolare considerazione degli aspetti di fattibilità ambientale, sociale, economico-finanziaria e amministrativa delle strategie prefigurate.

SUT è impegnato nella predisposizione di un modello logico-matematico attraverso cui dar conto delle relazioni d´interdipendenza che connettono le diverse risorse in gioco nelle strategie d´intervento (mobilità, energia, acqua, suolo, verde, beni alimentari, rifiuti organici e inorganici), con un triplice obiettivo: monitorare l´evoluzione delle performances di sistema; misurare l´incidenza degli interventi di progetto rispetto ai metabolismi esistenti; innovare gli attuali sistemi di accreditamento green degli insediamenti, finora troppo condizionati dalla concezione lineare dei flussi di uso delle risorse coinvolte nei progetti. Per la rigenerazione delle periferie è stato messo a punto in particolare un modello generalizzabile d´intervento plurisettoriale e multiattoriale, che muove dalla riorganizzazione del traffico urbano locale per liberare spazi destinati a funzioni di centralità e di animazione urbana, con ricadute positive sulle dinamiche di rendita fondiaria e di valorizzazione dell´economia locale.

Il programma di sviluppo delle ricerche SUT concentra l´attenzione su cinque Assi prioritari, rispetto ai quali si prevede di produrre un´accumulazione progressiva dei risultati, verificati anche per le loro condizioni di fattibilità rispetto alle pratiche correnti. Gli assi si riferiscono a: Rigenerazione Urbana Sostenibile; Ecodistretti Autobilanciati; Green Infrastructure; Sicurezza Urbana; Paesaggi sostenibili.


Management team

Ester Zazzero: Presidente CdA, Dottore di ricerca in Urbanistica e Architettura, Esperto in Progettazione urbana sostenibile, Project Manager

Massimo Angrilli: Consigliere, Professore associato di Urbanistica c/o Università di Chieti-Pescara, Delegato Ateneo, Esperto in Paesaggio

Gioia Di Marzio: Consigliere, Esperto in Ecologie Urbane

Vincenzo La Rosa: Consigliere, Direttore Tecnico e Energy Manager


Comitato Scientifico

  • Alberto Clementi, Presidente Comitato Scientifico
  • Maurizio Carta, Università di Palermo
  • Paolo Desideri, Università di Roma3
  • Michele Di Sivo, Università di Chieti-Pescara
  • Matteo Di Venosa, Università di Chieti-Pescara
  • Gianluigi Mondaini, Università Politecnica delle Marche
  • Lorenzo Pignatti, Università di Chieti-Pescara
  • Mosè Ricci, Università di Trento
  • Michelangelo Russo, Università di Napoli Federico II
  • Claudio Varagnoli, Università di Chieti-Pescara

Per info: SpinOff SUT